martedì 19 aprile 2011

Diario di un Festival: puntata 6 (5° ed ultimo giorno)

(Scritto di martedì 19.04.2011 - scusate ma non ho avuto tempo per farlo prima) 

Premettendo che c'era una conferenza interessante sull'Europa alle 11.30... Annuncio che io mi sono svegliata ALLE 11.30. Dopotutto, era pur sempre domenica. >.< Mentre uscivo dal coma e pensavo a cosa cucinare per pranzo, su Facebook è arrivato questo messaggio: Foto dei Volontari alle ore 14.30 davanti all'Hotel Brufani. Gioia! Tripudio! L'anno scorso ero di turno quando la fecero, e ci rimasi un po' male. Questa volta NON POTEVO perdermela!! Nonostante il tentato boicottaggio da parte della diabolica APM (società dei trasporti perugina), sono riuscita ad arrivare in tempo per gli scatti. Soddisfazione! ^^ Poi mi sono messa a chiacchierare con un'altra volontaria, Daria, in sala stampa, dove si respira tanta aria di giornalismo =D Appena ho trovato una sedia mi sono messa al computer, e dopo un'oretta e qualche Kit Kat fregato all'infopoint siamo uscite dal Brufani per vedere un po' com'era la situazione davanti al Pavone (alle 17.30 c'era una conferenza con Tiziana Ferrario). Nessuno in vista. Daria doveva andare a prendere il treno e ci siamo quindi separate. Sono passata al Centro Alessi per chiacchierare un po' con Pierpaolo, contentissimo perché era finalmente iniziata l'ultima conferenza in quella sala. Alle 17.15 mi sono avviata verso il Teatro Pavone e mi sono accomodata in 4a fila. Il teatro era ancora vuoto. Quando è entrato Mauro Casciari (Le Iene - Italia uno) ed è andato a sedersi in 2a fila per fare delle riprese mi ha salutato passando... Tutti mi guardavano, mi sono sentita una vip xD Ci vuole poco per emozionarsi xD La conferenza è iniziata puntale, Tiziana Ferrario (che avevo già incontrato nella sala stampa poco prima) è davvero una bella donna dal vivo, ancora meglio che in video. È stato un dibattito interessante, ma all'interno del teatro faceva un freddo pazzesco, quindi ero ben contenta di uscire. Sono passata un attimo a vedere che aria tirava al Brufani in Sala Stampa e quando sono uscita (alle 19.15) mi sono soffermata un attimo sull'entrata. Mi è preso un po' di magone, il Festival era giunto praticamente alla fine. Mi sono diretta verso la Sala dei Notari perché alle 19.30 iniziava una conferenza con Ciancimino. Ho seguito 3/4 d'ora poi sono andata a casa, ero stanca e non riuscivo più a seguire. In compenso mentre scendevo (letteralmente, visto che è tutta discesa a tornare dal centro a casa) verso casa mi sono goduta un tramonto dai colori bellissimi. Sono piccoli dettagli che rendono la vita più bella secondo me. Quando è arrivato Enrico (il mio fidanzato) a casa - verso le 22.15 - abbiamo mangiato una pizza al volo e poi siamo usciti alla volta del centro, per la festa dei Volontari. Praticamente la parte migliore del Festival. L'anno scorso era organizzata all'Hotel Brufani e non era un granché, quest'anno infatti hanno optato per il Birraio, un locale del centro. La festa era nella sala al piano di sotto, e se presentavi il cartellino pagavi metà del prezzo di listino. Io ho preso la Kriek (la birra belga alla ciliegia), perché so che quello è uno dei pochi locali di Perugia che ce l'ha. Eravamo tantissimi, la musica era decisamente troppo alta, ma dopo un po' ci siamo messi tutti a ballare e la musica troppo alta è diventata un dettaglio. Beppe Severgnini è venuto alla festa come promesso (nel pomeriggio aveva chiesto pubblicamente se poteva partecipare) ed è stato veramente gentile e disponibile con tutti. È diventato l'idolo dei volontari insomma. Sono passati anche Chris e Arianna (gli organizzatori del Festival), visibilmente provati, ma contenti. È stata una scena carina perché quando stavano andando via il dj ha messo una canzone ("Wake me up before you go go" credo) e Arianna si è messa a ballare guardandoci dalla scala a chiocciola, sembrava stessimo facendo i balli di gruppo con l'animatrice. Bello, una bella atmosfera allegra insomma. Tutti a farsi le foto ricordo con tutti, a ridere e scherzare, finalmente più liberi e rilassati. Alle 2 il volume della musica è decisamente sceso, e tutti hanno incominciato ad andar via. Ci siamo così incamminati anche noi. Abbiamo fatto un po' di foto di noi due tornando a casa - nonostante le facce sconvolte. Inutile dire che appena ho toccato il letto sono CROLLATA. 
Ed ora? Si aspetta il prossimo. Si conoscono già le date: 25/29 aprile 2012. Non so se avere l'ansia o essere triste perché manca più di un anno (quest'anno è stato organizzato prima per via di Pasqua che capita a fine mese). 

Che dire...
Grazie Festival del Giornalismo: bellissime emozioni anche quest'anno!!! 
Daria ed io davanti al Teatro Pavone (non guardate la mia faccia...)
Tiziana Ferrario durante il dibattito
Le ospiti della conferenza ed il mediatore
Un po' di gente al "Birraio" per la festa dei volontari
Le due Giulie :) :)

0 vostre reazioni:

Tatatatà... pubblicità :D

 

giune's boudoir Copyright © 2012 Design by Ipietoon Blogger Template