lunedì 28 marzo 2011

OPI "Yodel me on my Cell" - Swiss Collection

1 vostre reazioni
Di norma, AMO incondizionatamente OPI. "Ettecredo!" Me direte, con quello che costa! Effettivamente... un'altra marca vittima dei nostri prezzi europei assassini (io l'ho sempre detto che gli USA sono un bel posto...), in quanto - almeno in Italia - il prezzo ufficiale è di 15€. Poi ovviamente ci sono posti che magari fanno sconti, store online, ecc. Insomma, non posso generalizzare troppo. Il colore del quale vi parlo oggi, l'ho acquistato qui a Perugia, dai miei "fornitori ufficiali" di OPI (sarà che conosco solo loro qui a PG), ovvero il negozio di accessori Merlini che si trova in centro, in via Baglioni. Purtroppo è uno dei punti vendita dai 15€, ma si sa, per OPI questo ed altro. Ci vado raramente, per ovvi motivi economici, ma quando vado mi concedo 2-3 colori. Nella mia ultima spedizione punitiva, ho acquistato due colori della Swiss Collection (Yodel me on my cell e Glitzerland) e uno della Designer Series (se non mi sbaglio Extravagance). Glitzerland è il dorato che ho usato per la manicure leopardata postata qualche tempo fa, per darvi un'idea del colore. Yodel me on my cell non l'avevo ancora indossato, se non per provarlo su un'unghia. È un bel colore che io definirei "Acqua" perché ha quel non so che di marino che lo rende particolare. All'interno ci sono dei microglitter sempre della stessa tonalità che lo rendono più sfaccettato e tridimensionale. Il finish è lucido e l'asciugatura abbastanza rapida. Una passata è di media coprenza, nella foto infatti porto due passate. L'unica cosa che ho da dire, ed è per questo che ho esordito con "di norma, amo incondizionatamente OPI" è la consistenza di questo smalto! Troppo liquida, decisamente. Gli smalti, per essere stesi bene, devono avere una consistenza a metà tra liquido e pastoso... questo è troppo liquido e un po' difficile da gestire all'applicazione. Ma forse è solo il mio, chissà. Enjoy the colour. E non fate caso ai bordi poco precisi, la vita quotidiana li cancellerà da sé.


sabato 19 marzo 2011

Essie "Demure Vixen"

3 vostre reazioni

Questo smalto è amore/odio. Parto premettendo che l'ho acquistato l'estate scorsa da Sephora, in un quad di smalti Essie, pagato 19,90€. Questo era il colore più "anonimo" tra un arancione corallo, un rosa caramella e un verde prato. E poi c'era lui, che dalla boccetta sembrava un beige con strani riflessi fucsia. Un duo-chrome insomma. Ecco, sembrava. A prescindere dal fatto che l'applicatore degli smalti Essie non mi piace per niente, troppo "fino" per i miei gusti, rende l'applicazione più complicata e irregolare. Fortunatamente lo smalto prima di asciugarsi si "livella" un pochino da solo. Il punto è questo: la foto che vedete è il risultato di due passate di colore. Vi sembra beige? Anche solo lontanamente? Per non parlare dei riflessi fucsia, che io non vedo né di notte, né di giorno... Non so, questa tonalità non mi ha soddisfatta pienamente. Sarà anche che sono amante dei colori forti e scuri per le unghie, quindi questo qui mi sa un po' di "smorto" rispetto al mio solito... Però intendiamoci: la qualità è ottima, la durata pure; ce l'ho su da domenica e non ha fatto una piega, è solo un po' "risalito" sulle punte, perché comunque con i mestieri di casa è il minimo... Pensavo peggio, onestamente...!! Sto pensando se tenerlo ancora per vedere quanto resiste e poi dirvelo... Comunque per chi volesse saperlo, io come Top Coat per il momento uso il Rimmel Superwear Top Coat, e mi ci trovo divinamente (è la terza boccetta che compro... Ora sto aspettando il mio Seche Vite acquistato su eBay =D)

martedì 15 marzo 2011

Altro attentato al nostro portafoglio...

2 vostre reazioni

Se vi stavate chiedendo se le vostre finanze avrebbero avuto pace, vi fermo subito: no. Sicuramente avrò scoperto l'acqua calda, ma il famoso marchio Forever 21 ha finalmente aperto il suo shop online EUROPEO. La sede è in Inghilterra, quindi nessuna dogana, e la spedizione costa 6€ (molto meno di siti quale Cambree, eccetera - meglio di così!!). Io ho passato ben un'ora a contemplare la parte della "Jewelry" che trovo piena di cose fantastiche, ed ho dunque composto una wishlist. E voi? Cosa ne pensate? Farete acquisti? Io non vedo l'ora! Anche se li farò sicuramente il mese prossimo, visto che questo mese ho già la Wonder Woman di MAC da ammortizzare :) :) Una cosa alla volta eh? Con calma, e per piacere! xD
Stavo per dimenticare il link! Eccovelo: click

domenica 6 marzo 2011

Cosa amano le mie labbra?

2 vostre reazioni

I nudes:

  • ·         Yves Saint Laurent “Rouge Volupté” in 2 Blond Sensuel: Prezzo sui 25€(varia a seconda del punto vendita – 24€ da Sephora). Reperibile in tutte le profumerie, come tutti i prodotti YSL.

    A parte il packaging, che è stato il primo motivo per il quale ho acquistato questo rossetto (il primo della linea che ho acquistato), la texture si è rivelata una splendida scoperta. Il colore è pigmentato, coprente. Si tratta di un nude rosato, adatto alle bionde, ma anche alle more dalla carnagione chiara come la mia. La texture è cremosissima, ideale per quelle che non sopportano i rossetti matte che seccano le labbra. Questo è un matte cremoso. Combinazione ideale! J Inoltre, last but not least, ha una profumazione molto gradevole (non amo i rossetti dalle profumazioni “plasticose”). Essendo molto cremoso bisogna saperlo gestire, attente alle sbavature. La durata è comunque buona, nonostante la cremosità. 

  • ·         MAC Cosmetics “Innocence, beware!(Venomous Villains): Prezzo 18,50€. Non più reperibile nei punti vendita MAC in quanto edizione limitata. Eventualmente reperibile su eBay o altri siti che vendano collezioni MAC passate.

    Il primo dei rossetti della V.V. andato a “ruba”. Sul tubetto è disegnata Crudelia Demon. È un cremesheen, quindi la texture è morbida e di media coprenza. Si tratta di un nude con degli accenni di corallo. L’odore è quello dei tipici rossetti MAC, mi piace tantissimo. La profumazione è quella tipica dei rossetti MAC, un po’ vanigliata, molto gradevole.

  • ·         MAC Cosmetics “The Faerie Glen” (The Tartan Tale): Prezzo 17,50€. Non più reperibile in negozio, essendo di una collezione passata (lo so, sono pallosa con le edizioni limitate). Eventualmente reperibile su eBay o altri siti che vendano collezioni MAC passate.

    Un nude di una tonalità decisa, un po’ più scura del color “pelle” in realtà. Tende al marroncino beige, con degli accenni leggeri di arancio. Molto complicato da descrivere (lo vedrete in foto). È un lustre quindi la coprenza non è massima, ma se devo dire la verità lo trovo molto coprente per un lustre. La texture è molto comoda, cremosa, non asciuga troppo le labbra (menomale). 

  • ·         Yves Saint Laurent “Rouge Volupté” in 3 Beige Ultime: Prezzo sui 25€(varia a seconda del punto vendita – 24€ da Sephora). Reperibile in tutte le profumerie, come tutti i prodotti YSL.

    L’ho messo tra i nudes perché onestamente non sapevo come classificarlo. Ma più che un nude è un rosso mattone matte con dei toni di beige all’interno. Cremosissimo come tutta questa linea di YSL.
Gli sheer: 

  • ·         Helena Rubinstein “Rouge Pulse” in 95 Rock Star: Prezzo non pervenuto (preso in sconto da Limoni parecchio tempo fa). Non so se questa linea sia più in vendita, comunque lo era nella maggior parte delle profumerie.

    A vederlo così, dal tubetto, sembra un rosso deciso. Infatti quando l’ho provato in negozio ho pensato “sarà troppo rosso, non lo metterò mai”, invece ho avuto una bella sorpresa. È uno sheer, quindi non troppo coprente, piuttosto leggero. Piuttosto cremoso, scivola bene sulle labbra. All’interno ha dei minuscoli glitter rosati e argentati. 

  • ·         MAC Cosmetics “Sunsational” (Style Warrior Collection): Prezzo non pervenuto (sarà stato 17,50€). Non più reperibile in negozio, essendo di una collezione passata. Eventualmente reperibile su eBay o altri siti che vendano collezioni MAC passate.

    Tralasciando il packaging stupendo, questo è un rossetto che ho acquistato dal sito Cocktail Cosmetics proprio perché era una tonalità che ancora non avevo. Infatti è un oro caldo (con sottotoni aranciati) trasparente, infatti è un glaze. Serve a dare al colore naturale delle labbra dei riflessi e delle iridescenze dorate. Molto delicato e carino anche per tutti i giorni. Texture cremosa e gradevole, il tubetto scivola benissimo sulle labbra.

  • ·         MAC Cosmetics “Quiet, Please” (Cham-Pale Collection): Prezzo 17,50€. Non più reperibile nei punti vendita MAC in quanto edizione limitata. Eventualmente reperibile su eBay o altri siti che vendano collezioni MAC passate.

    Questo lustre è uno champagne rosato (perfettamente in linea con lo scopo della collezione in cui è uscito). È metallizzato, ma essendo poco coprente non si nota molto. Anche lui, come Sunsational, esalta in modo particolare il colore naturale delle vostre labbra e, anche lui, è cremoso. Forse anche più del Sunsational. Molto gradevole da portare nella quotidianità, abbinato ad occhi più o meno pesanti. 

I fucsia, i violacei e i “darkettoni”:
 
  • ·         MAC Cosmetics “Most Popular” (Hello Kitty Collection): Prezzo non pervenuto (perché l’ho acquistato su un sito inglese quando la collezione era già passata). Non più reperibile nei punti vendita MAC in quanto edizione limitata. Eventualmente reperibile su eBay o altri siti che vendano collezioni MAC passate.

    Questo lustre ha – come lo indica la sua categoria – una coprenza medio bassa, è cremoso ed idratante e piacevole da stendere, ed il colore è un ciliegia scuro. Ovviamente a seconda della coprenza desiderata si possono applicare uno o più strati. Sulle labbra ha un finish luminoso e quasi “glossy” rispetto ad altri colori di questa categoria.

  • ·         Maybelline “ColorSensational” in 338 Midnight Plum: Prezzo oscillante dagli 8€ ai 13€, a seconda del punto vendita. Reperibile negli Acqua&Sapone e nelle profumerie che vendono anche prodotti “drugstore” come – appunto – Maybelline.

    Definirei questo colore un prugna deciso, anche se non troppo coprente. La texture è un po’ dura, necessita di essere un po’ scaldata quando viene applicata sulle labbra. Proprio per questo tende un pochino a seccarle rispetto ad altri rossetti sopracitati ma nulla di gravissimo, basta mettere un buon burro cacao sotto. Non è un matte, ma ha dei microglitterini argento, giusto per dare un effetto più tridimensionale. L’odore di questo rossetto, non so perché, ma mi ricorda un po’ il pongo della mia infanzia (avete presente i Didò?). Ovviamente questo è più buono, altrimenti non me lo metterei sulle labbra ;D Però volevo rendervi partecipe di questo ricordo flash
  • ·         Benefit “No Competition”: Prezzo 18€. Reperibile da Sephora o in alcuni store online.

    Questo rossetto è un bel matte coprente, e si tratta di un rosso mattone scuro, con accenni di marrone. Cremoso e scivoloso come piace a me, ha una durata ottima. Il profumo è un po’ plasticoso ma pressoché impercettibile. Il finish è lucido, glossy. Attente però, non è fatto per quelle che non amano i rossetti che sottolineano troppo la conformazione delle labbra, perché questo si andrà ad inserire in ogni pieghetta e rughetta possibile e immaginabile. Meglio usare un primer per labbra ed un’ottima matita contenitiva per il contorno labbra! J
  • ·         MAC Cosmetics “Craving”: Prezzo 17,50€. Reperibile in tutti i MAC Store e su alcuni store online.

    Finalmente un rossetto MAC della linea permanente, vero? La storia di questo rossetto è questa: l’ho scoperto in un video di Giuliana (makeupdelight2009), e me lo sono subito appuntato da qualche parte (a mo’ di wishlist) per ricordarmi di comprarlo appena mi si fosse presentata l’occasione! Ed ho fatto bene! È amore folle da quando ce l’ho. Lo definirei un lampone scuro. Il mio primo amplified. Il colore è infatti molto coprente. È un matte dal finish lucido ed è molto molto cremoso e scorrevole, al contrario di quello che ci si potrebbe aspettare da un matte di questa coprenza. Infatti è definito un creme amplified. La durata è davvero buona, ma mi piace riapplicarlo appena ne ho l’occasione, per mantenere il colore intenso e vivo. Anche questo è da “domare” un pochino con una buona matita labbra (trasparente o colorata che sia) da applicare sul contorno.
  • ·         MAC Cosmetics “Aristo-Cat” (collezione Fabulous Feline): Prezzo 17,50 (oscillava anche di 1€). Non più reperibile nei punti vendita MAC in quanto edizione limitata. Eventualmente reperibile su eBay o altri siti che vendano collezioni MAC passate.

    Amore folle. Amore incondizionato per questo rosa antico freddo reso moderno dal finish frost, che lo rende metallizzato. Coprenza medio alta, resistente. Meno cremoso rispetto ad altri ma comunque molto gradevole e scorrevole sulle labbra. Non necessita di burro cacao sotto. Intenso senza essere volgare, adatto anche al giorno, accompagnato magari da un trucco occhi più semplice, per attirare l’attenzione sulle labbra.
  • ·         MAC Cosmetics “Dark Deed” (collezione Venomous Villains): Prezzo 18,50€. Non più reperibile nei punti vendita MAC in quanto edizione limitata. Eventualmente reperibile su eBay o altri siti che vendano collezioni MAC passate.

    Il rossetto “dark” per eccellenza. Un ciliegia scurissimo, quasi marrone. Ovviamente è un amplified. Molto forte, decisamente da sera e decisamente da abbinare con un trucco occhi molto leggero, a meno che non sia una festa in maschera. Cremoso ma non troppo (anche per rimanere al suo posto e non andarsene da tutte le parti), è molto, MOLTO resistente. E per resistente intendo che l’ho tolto dalla mano dopo averlo swatchato ed è l’unico colore che è rimasto ancora un po’ visibile.
  • ·         Yves Saint Laurent “Rouge Volupté” in 22 Prune Exquise: Prezzo sui 25€(varia a seconda del punto vendita – 24€ da Sephora). Reperibile in tutte le profumerie, come tutti i prodotti YSL.

    Come dice già il nome stesso, è un prugna. Un prugna scuro matte. Il finish è paragonabile all’amplified di MAC, soprattutto per la coprenza e l’effetto glossy. È cremoso come tutti gli altri rossetti di questa linea di YSL, per questo va indossato in quantità ridotte e con attenzione, in quanto può “andare un po’ dove gli pare”. Occhio dunque se scegliete di indossarlo. Matita contenitiva O.B.B.L.I.G.A.T.O.R.I.A.!!!

AAA, Matita nera ideale cercasi.

2 vostre reazioni
Le matite sono in ordine di prezzo, dalla più cara alla più economica :) Enjoy!!! 

Da sopra a sotto: MAC Feline, UD Zero, MAC Smolder, Bourjois Contour Clubbing, Max Factor Eye Kohl, KIKO long lasting stick eyeshadow, wJcon, Essence Kajal, Essence Long lasting eye pencil
MAC Feline, UD Zero, MAC Smolder, Bourjois Contour Clubbing, Max Factor Eye Kohl, KIKO long lasting stick eyeshadow, wJcon, Essence Kajal, Essence Long lasting eye pencil
MAC Feline, UD Zero, MAC Smolder, Bourjois Contour Clubbing, Max Factor Eye Kohl, KIKO long lasting stick eyeshadow, wJcon, Essence Kajal, Essence Long lasting eye pencil
  • ·         MAC Cosmetics “Kohl Power Eye Pencil” in Feline: Prezzo 17,50€ - 18€. ERA (sniff sigh e sob) reperibile in tutti i punti vendita MAC, prima che andasse fuori produzione.
    Conservo la mia con devozione, per paura di finirla! È stata riproposta anche nella recente edizione limitata “Cham-Pale” ma non ho avuto il tempo di accaparrarmela, l’avevano già finita. Scriventissima, morbidissima, estremamente nera, dalla durata più che ottima.
  • ·         Urban Decay “24/7 Glide-On Eye Pencil” in Zero: Prezzo 16€. Reperibile in alcune Sephora o su internet.
    L’ho scoperta per la prima volta nel cofanetto “NYC” di Urban Decay e devo dire che, abituata già alle mie altre matite nere, la guardavo con un po’ di diffidenza. Poi mi sono lanciata. Inizialmente sembra un po’ duretta, ma è solo perché è nuova. Si ammorbidisce utilizzandola, diventando molto cremosa. Ideale anche da prelevare con un pennellino da eyeliner per fare un’eventuale riga sopra le ciglia superiori (o inferiori, come preferite). Per quanto riguarda la durata, il nome è davvero azzeccato: 24/7.
  • ·         MAC Cosmetics “Eye Kohl” in Smolder: Prezzo 15€. Reperibile in tutti I MAC Store e nei MAC corner delle Coin.
    L’attuale matita nera più famosa di MAC, è lei. La Smolder. Ed effettivamente, merita. Nerissima, scrivente all’inverosimile, cremosa. Ecco, appunto. Cremosa. Forse un po’ troppo. Alcune hanno constatato che sbava in alcune occasioni. Il che può avere dell’intrigante in alcuni make up (un po’ “bagasc” come dice la mia amata Lulu – Lucie), ma se siete perfezioniste del make up, capisco che non faccia per voi! Io la uso quotidianamente e per ora ho riscontrato un paio di casi di sbavatura, ma dovuti a lacrime di freddo. Altra cosa non da sottovalutare: è molto morbida e si consuma in fretta. 15€ che si temperano in fretta insomma, fate voi.
  • ·         Bourjois “Contour Clubbing Waterproof”: Prezzo non pervenuto (nel senso che non me lo ricordo), ma all’incirca dovrebbe essere tra i 5 e i 10€. Difficilmente reperibile in Italia, ma si trova senza problemi su eBay (magari meglio se UK o FR).
    Io e questa matita nera abbiamo avuto una lunga e bella storia d’amore qualche anno fa, quando ancora non conoscevo il signor MAC e il signor Urban Decay. Rimane comunque un’opzione validissima. Essendo Waterproof, si può pensare che sia dura e difficile da stendere. Al contrario. È morbida, non fa male all’occhio, il nero è intenso e – miracoli del waterproof – non cola. Perfetta per situazioni estreme come concerti, serate in discoteca, estate, film romantici :D
  • ·      Max Factor “Kohl Pencil” in 020 Black: Prezzo 7,20€ (ma si trova spesso in promozione). Reperibile presso le grandi profumerie, ma anche nella maggior parte degli “Acqua&Sapone”.
    Il colore è valido, ma la mina è dura anche se scaldata un po’ sulla mano e per far sì che sia scrivente bisogna fare varie passate (cosa che può far lacrimare l’occhio). Ideale però per le righe eventualmente a mo’ di “eyeliner” sopra le ciglia superiori perché è molto precisa e non si spappola in quanto non troppo cremosa. Non delle migliori.
  • ·         KIKO “Long Lasting Stick Eyeshadow” in 20 Nero: Prezzo 6,90€. Reperibile in tutti i punti vendita KIKO (è nella linea permanente) e sul sito web.
    Di base è un ombretto in stick, lo so. Però ho provato ad usarlo nella rima interna dell’occhio,  e devo dire che ha dato risultati più che rispettabili. Diciamo che, in caso di emergenza, può essere un’ottima alternativa alla matita normale. È un long lasting quindi resiste molto ma attenzione: ha una texture molto grassa e potrebbe sbavare, fissatelo eventualmente con un ombretto nero. E, per sicurezza, io preleverei il prodotto dalla punta con un pennellino per essere più precisa, in quanto la punta in sé del prodotto è molto spessa per disegnare la rima interna. Stesso discorso per un’eventuale riga di eyeliner. Pennellino obbligatorio! J Considerate però che, ad un prezzo minore di molti prodotti elencati in questo post, avete un prodotto molto versatile! 
  • ·         WjCon make-it “Long Lasting Eye Pencil” in 01 Deep Black: Prezzo 4,90€. Reperibile in tutti I punti vendita monomarchio WjCon e (ben presto mi pare) anche online sul loro sito web, dove potete vedere già tutti i punti vendita ed i prezzi dei prodotti.
    Uno dei prodotti della WjCon che ho provato senza troppa convinzione (in un altro colore, il verde acqua “04 Emerald Green”) e che mi ha sorpresa davvero moltissimo. Scriventis
    sima alla prima passata, morbida, resistente, senza sbavare. Davvero ottima per il prezzo che ha. Peccato la (per ora) poca reperibilità.
  • ·         Essence “Long Lasting Eye Pencil” in 01 Black Fever: Prezzo 1,99€. Reperibile in alcune Oviesse e in alcune Coin o Upim. Uno dei vantaggi di questa matita è che è una “automatica”, e quindi non necessita di nessun temperino. Ottima da portare anche in borsa per esempio. Il nero è un nero intenso, scrivente. Non necessita di troppe passate nella rima interna dell’occhio e la durata è davvero ottima, senza colare. Ad un prezzo del genere, sarebbe un peccato lasciarla lì! Unica cosa: come tutti i prodotti Essence, controllate prima di acquistare se non sono stati aperti dalle ormai note “Vandale da Ovs” con le loro manacce sporche malefiche!
  • ·         Essence “Kajal Pencil” in 01 Black: Prezzo 1,49€. Reperibile in alcune Oviesse e in alcune Coin o Upim.
    Non mi piace. Non mi piace per niente. È dura, non scrive neanche dopo varie passate. Bocciata. Bocciatissima. Eppure ha delle sorelline colorate della stessa linea che sono davvero valide (es: Teddy, Hola Chica, Behind the Scenes, ecc). A questo prezzo, preferisco spendere 0,50€ e prendere la Long Lasting Eye Pencil.
Spero di esservi stata d’aiuto per l’acquisto della vostra prossima matita nera! J Oh, e ne approfitto per dire che le salviettine “Express cleansing wipes” di Sephora sono PESSIME. Bruciano e non tolgono niente. Non compratele! (sono quelle bianche con la scritta verde per intenderci).

sabato 5 marzo 2011

Vuoi una "it-bag" ma SCUCE troppo? Affittala!

4 vostre reazioni

“Siaaaaaaaaaaaaamoooo doooonneeeee, oltre le gambe c’è di piùùùùùù”. Questa canzone mi viene in mente quando visualizzo l’argomento che sto per trattare. Borse. Bags. Sacs. Bolsas. Avete capito. E non ditemi che non v’interessano minimamente perché non ci credo. In fondo siamo donne. Sbaglio? La donna nasce predisposta all’amore per le borse. Di tutti i tipi, colori, dimensioni. Se devo parlare per me, ho una passione sfrenata per le maxi bags. Questo perché sono sempre stata di statura imponente (a parte il peso vero e proprio, che varia a seconda del periodo,  parlo proprio del mio metro e 77 di altezza), e le grandi borse sono sempre risultate “armoniose” nel contesto. Diciamo che non davano quel fastidioso effetto a mo’ di “Sto partendo per arruolarmi in Marina” che magari succede quando una ragazza piccolina e minuta sceglie una borsa enorme.  A parte questo, le borse mi piacciono tutte. Come resistere loro? :D 
Tutta questa filippica per portarvi all'argomento “clou” di questo post: durante il mio girovagare notturno senza pace in giro per internet, alimentato anche da una fame di borse nuove che mi ha presa all'improvviso (anche se disperatamente al verde – quindi “guardare ma non toccare”), ho ritrovato un sito che conoscevo già da tempo ma che non avevo mai seriamente considerato. Non è detto che lo faccia adesso, MA mi tengo sempre l’opzione nel cassetto, non si sa mai. 
Forse molte di voi lo conosceranno già: si chiama “Borse in Affitto”. Il link è http://www.borseinaffitto.it. Lo so, il concetto può sembrare un po’ bizzarro, ma vi assicuro che l’attività è già collaudata da parecchio tempo, ci sono molte “fedelissime” di questo servizio pazzesco. 

Sì ok, ma in sostanza, in cosa consiste? 
Questo sito, gestito da fashion stylist e personal shopper, raduna i più bei esemplari di borse del momento (ma anche di tutti i tempi, ci sono dei classici intramontabili), dando la possibilità a chi non si può permette di acquistarne una, di affittarla per un determinato lasso di tempo (che può andare da una o due settimane a anche un mese intero). Ma direi che è una buona idea non solo per coloro che non se la sentono di spendere molti soldi nell’acquisto di una borsa, ma anche per quelle che amano cambiare spesso. Ovviamente bisogna incrociare le dita e sperare che il modello che avete puntato sia disponibile.

Ma come funziona?
Semplice. Si sceglie la borsa dal catalogo (nomi da capogiro: Balenciaga, Chanel, Dior, Fendi, Gucci, Hermès, Jimmy Choo, Vuitton, Miu Miu, Prada, Yves Saint Laurent, …), aggiungendola al “carrello”. Bisogna ovviamente essere registrate al sito. La borsa – se disponibile – verrà aggiunta al vostro carrello virtuale, altrimenti verrà aggiunta nella vostra “wishlist” e vi verrà mandata una mail quando essa sarà di nuovo disponibile. Potete ovviamente scegliere il numero di giorni di affitto, una settimana è il minimo e il massimo è addirittura tre mesi. I prezzi ovviamente variano a seconda del modello della borsa (è logico che una mitica Birkin di Hermès costerà di più al noleggio rispetto a una – pur sempre splendida – Yves Saint Laurent Dowtown). Il pagamento si effettua attraverso carta di credito (Visa, MasterCard e American Express). La borsa viene ricevuta entro 48ore. Il servizio di spedizione costa 10€ perché è “andata e ritorno” e qui arriviamo anche al “come rispedire indietro la borsa”. Semplice. Alla scadenza del periodo di affitto, dovrete rimettere la borsa nella scatola in cui vi è stata consegnata (prendendo cura di non aver danneggiato NULLA), e la consegnerete al corriere che verrà a casa vostra a riprenderla. Più comodo di così! Ma il sito vi manda ad ogni modo una mail con tutte le istruzioni di riconsegna. Vi viene consegnato anche un modulo per la riconsegna e un “kit d’imballaggio”. 

Ma ci sono sconti/offerte?
Se vi abbonate sì. L’abbonamento sta a significare pagare un tot per avere sconti sia sull’affitto che agevolazioni (ad esempio potete scegliere di prolungare il noleggio). 3 mesi di abbonamento sono 24€, 6 mesi sono 36€e 12 mesi sono 48€. Perché conviene? Conviene anche perché ad un certo punto, le borse che non vengono più messe a noleggio vengono vendute, nella sezione “Outlet”. E, in quanto clienti abbonate, si hanno vari sconti. Inoltre, per quanto riguarda il noleggio, chi è abbonato paga una cifra inferiore rispetto a chi invece non lo è.


Insomma: una buona idea per possedere alcune delle it-bag più desiderate senza spendere necessariamente un occhio della testa J 

Ovviamente per maggiori informazioni sul servizio (per esempio cosa succede se la borsa si rovina ecc) vi consiglio di andare a visitare il sito – molto carino anche graficamente – dove troverete scritto tutto nelle apposite sezioni. 

mercoledì 2 marzo 2011

formspring.me

0 vostre reazioni
Chiedetemi quello che volete sapere su di me, o anche sul make up in generale :) http://formspring.me/giuneralia

Il mio primo approccio con la Kaleidoscopic Optical di KIKO

4 vostre reazioni
Qualche giorno fa sono stata dalla KIKO perché volevo comprare uno smalto bordeaux scuro (che ho trovato, il n°244, anche se sul sito sembra più chiaro di quello che è in realtà: è quasi nero dal vivo), e mi sono soffermata qualche minuto davanti all'espositore della nuova collezione. Devo dire che mi intrigava: i prodotti sono tutti delle novità (finalmente!) tranne magari per i Long Lasting Stick Eyeshadow che sono prodotti già visti, ma perlomeno le colorazioni sono inedite (infatti si parte dalla 21, perché la linea permanente finisce alla 20). Hanno attirato la mia attenzione soprattutto gli ombretti (i duo blush-terra hanno colori visti e stravisti, le tinte per labbra non mi piacciono, i blush liquidi neanche, non uso molto i gloss e i colori degli eyeliner in gel ce li ho già quasi tutti =D), sia per la luminosità che emanavano, sia per la consistenza vellutata (come piace a me, tipica anche degli ombretti dal finish "Frost" di M.A.C.). Ne ho provato uno sul dito, e mi ha conquistata! Per ora ho acquistato solo il numero 11 "Grey Wood", un color tortora, e mi ci sto trovando benissimo anche per fare lo smokey "monocolore", perché il fatto di utilizzarlo bagnato e sfumarlo da asciutto nella piega, gli da dei riflessi tali da farlo sembrare due ombretti diversi invece di uno solo. Ho guardato il prezzo, e devo dire che sono rimasta contenta, ho anche pensato "Beh, per così poco, uno lo prendo, così lo provo e mi tolgo lo sfizio!". E qui "casca l'asino". Guardavo qualche ora fa un video della mia amica Emanuela (ema86pink su Youtube) in cui recensiva per l'appunto alcuni prodotti della Kaleidoscopic Optical Look, e tra questi anche uno di questi ombretti, che ha detto di aver pagato 6,90€. Fin qui nulla di strano, perché anch'io mi ricordo di aver pagato quel prezzo, ci avevo fatto caso proprio perché mi aveva shoccato il prezzo dei duo blush-terra (13,90€), quindi mi aspettavo un'eresia anche per gli ombretti, e invece no! Ma leggendo i vari commenti sotto il video, ho visto che una ragazza faceva notare che sul sito sono a 8,90€, allora mi è venuto un dubbio amletico: sono io che mi sono fatta prendere dalla soggezione e mi ricordo male il prezzo del negozio, o è la KIKO che fa la furba, perché chi ordina sul web in genere non ha la possibilità di andare nei punti vendita? Oppure era un prezzo di lancio? Strano perché i duo (li prendo come esempio) sono allo stesso prezzo anche sul sito! Insomma ragazze, la vostra giuneralia sta diventando pazza. Quando avrò tempo di passare in negozio verificherò, e se il prezzo è 8,90€ allora mi scuserò con il Signor KIKO (xD) per aver dubitato della sua buona fede! Mannaggia a me che butto tutti gli scontrini...!! 
Foto presa da it.paperblog.com (perché non ho ancora fatto la foto al mio)

Tatatatà... pubblicità :D

 

giune's boudoir Copyright © 2012 Design by Ipietoon Blogger Template