domenica 16 giugno 2013

Riri Woo: lo scandalo in USA

8 vostre reazioni
E' ormai nota a tutti l'ossessione degli americani per l'igiene nelle profumerie (deo gratias... io aggiungerei "BEATI LORO"), ma è proprio su questo che è stata colta in fallo la nota azienda MAC Cosmetics... come? Quando? Perché?
E' successo al MAC x Riri Woo pop-up store (sapete, gli store temporanei, esistono anche qui in Italia) nel Barclays Center di Brooklyn, NY. Una ragazza 28enne si è infatti resa in questo punto vendita per provare il nuovo rossetto della marca dedicato alla cantante Rihanna (quello che vedete sulla foto - ma sicuramente già lo conoscete!), che la make up artist di MAC le ha dunque applicato direttamente dal tubetto USATO. E già lì mi sarei indignata, in quanto MAC è sempre molto attenta a queste cose, ma - la sfiga non contenta - in seguito a questa applicazione la ragazza ha scoperto di aver contratto un herpes labiale. Immaginate la sua felicità! Ovviamente querela contro l'azienda, dalla quale si aspetta ancora una risposta.

sabato 15 giugno 2013

La manicure "bianchetto": Yes or No?

10 vostre reazioni
Foto di shelookbook.com
Chiamata anche, dagli anglofoni e francofoni, la "Tippex Manicure", dal nome del celebre bianchetto acquistabile in cartoleria e che abbiamo tutti avuto nei nostri astucci.
E' questa la tendenza che ritorna un po' tutte le estati, la manicure full white. Alcune VIP l'hanno già sfoggiata sul red carpet (come Nelly Furtado ai Billboard music awards dell'anno scorso, o Lindsay Lohan che ha esibito unghie bianche con pois rosa). 
Il problema di questo tipo di manicure è, prima di tutto, l'effetto "mi sono spalmata il bianchetto sulle unghie in un momento di noia", quindi bisogna essere sicure dell'applicazione; dev'essere più che impeccabile. Dopodiché, ovviamente, si pone il problema "carnagione". Se siete - come me - pallide come dei cenci, evitate questo tipo di manicure come la peste. Secondo me è vietatissima a meno di avere un po' di abbronzatura (o la pelle olivastra e via discorrendo). 
Il vantaggio di applicare un bianco latte "cream" (senza glitter, perlescenze, riflessi) è il fatto di poterlo decorare come meglio si crede. Io applicherei sopra uno smalto con glitter colorati come il Frenzy di Sinful Colors, per darvi un'idea (swatch QUI), oppure è molto interessante anche la caviar manicure di Ciaté con smalto bianco candido e beads (perline) trasparenti, mi è piaciuto come idea (foto più giù). 
Cosa pensate di questo tipo di look per le unghie? La fareste, l'avete fatta? Quali sono i vostri smalti bianchi preferiti?
Io ne ho uno della collezione "Black&White" di Essence che per ora mi basta e avanza ma come esempi posso suggerirvi: Essie "Marshmallow", OPI "Peace Baby!", China Glaze "White Out", KIKO n. 203. Sono ottimi tutti quegli smalti che servono per fare la "french manicure", in quanto di norma il bianco è opaco e pigmentato.



venerdì 14 giugno 2013

OPI "The Bond Girls" collection... troviamo dei dupes?

2 vostre reazioni
Foto presa da cosmopolitan.fr

L'estate 2013 sarà decisamente segnata dagli smalti "effetto sabbia" e OPI ovviamente non poteva lasciarsi sfuggire la tendenza, ha addirittura creato una collezione solo ed esclusivamente con smalti aventi questa texture particolare.
La collezione in questione si chiama "the Bond Girls" ed è dedicata alle icone femminili che hanno affiancato l'agente segreto più famoso del mondo in questi quasi sessant'anni di carriera (cinematografica).
Da quello che ho letto, questa collezione è disponibile negli USA dal 1° aprile 2013, è arrivata anche in Italia un mesetto fa (non da Sephora però, solo in altri rivenditori - almeno non li ho visti su sephora.it).
Consoliamoci nel caso in cui non dovessimo mai riuscire a beccarla, o semplicemente vediamo di risparmiare: cerchiamo di trovare delle somiglianze con gli Sugar Mat di KIKO.


giovedì 13 giugno 2013

INGLOT a portata di iPad, iPod Touch e iPhone

1 vostre reazioni
Come saprete ultimamente ho un po' introdotto il mio essere "geek" all'interno del mio canale, della mia pagina, del mio angolino sul web. Perciò, quando ho beccato questa notizia su Beautylish (conoscete Beautylish? NON CONOSCETE BEAUTYLISH?! Cliccate QUI), non ho potuto fare a meno di rendervi partecipi. 
Inglot ha lanciato la sua app per iPhone, iPad e iPod Touch. In cosa consiste? In realtà non è niente di particolarmente innovativo, in quanto abbiamo tutte provato - almeno una volta - uno di quei programmini o siti in cui si poteva caricare la propria foto e simulare un trucco virtuale o cambiare pettinatura (sì, anch'io in passato ho tentato la pettinatura alla Jennifer Aniston, per fortuna non ci sono prove fotografiche...), però la cosa carina e comoda, è che in questo caso si tratta di - ovviamente - tutti prodotti Inglot ed è anche possibile vedere la lista delle cose utilizzate (in modo da
poterle in seguito acquistare).

Tatatatà... pubblicità :D

 

giune's boudoir Copyright © 2012 Design by Ipietoon Blogger Template