sabato 30 giugno 2012

☼June's Most Played☼(ft. GoldenVi0let & Hornitorella)

0 vostre reazioni

OOTD Plus size: un mercoledì sera fuori :)

1 vostre reazioni

giovedì 28 giugno 2012

Pietra di Allume di Potassio

0 vostre reazioni

Di questo prodotto si è sempre parlato molto nel mondo della cosmesi e della cura del corpo. Non vi nascondo che il mio ce l'ho da parecchio tempo, me l'ha regalato mia madre qualche anno fa e non l'ho mai calcolato particolarmente. Però qualche giorno fa ho deciso di ritirarlo fuori e dargli un'altra possibilità. Io l'ho usato come deodorante minerale antibatterico, ma ha funzioni astringenti e antisettiche, quindi può essere utilizzato anche per il fuoco del rasoio, per le punture di zanzara (istruzioni QUI), pelle irritata ecc.


Io però vi parlerò della funzione essenzialmente deodorante ed antibatterica (anche perché è per questo che l'ho usata). La pietra di presenta come un cristallo (se è lavorato sarà liscio, altrimenti c'è anche in forma grezza), e devo dire che è anche bella da vedere. L'utilizzo consigliato è quello di bagnarlo con dell'acqua (ho letto anche con dell'olio eventualmente, ma preferisco decisamente l'acqua!) ed applicarlo facendo dei movimenti "avanti e indietro" sulla zona da trattare (che possono essere le ascelle, sotto il seno, l'inguine, ecc). Ovviamente non aspettatevi un profumo, perché si tratta di un prodotto minerale che serve semplicemente per evitare l'odore di sudore. Infatti, il nostro sudore quando fuoriesce tende a dare cattivo odore perché trova dei batteri sulla cute. Questa pietra essendo antibatterica fa in modo tale che possiate sudare senza "puzzare".
Come dicevo poc'anzi, da qualche giorno sto riutilizzando questo prodotto, e devo dire che - con questi giorni di caldo torrido - ha superato brillantemente la prova. Anche dopo una notte di caldo assurdo, non c'è nessun cattivo odore (scusate se l'argomento non è molto glamour ma siamo tutti esseri umani!).


Quindi, che dire? Io lo straconsiglio a tutte quelle che:
1) non amano i prodotti profumati,
2) hanno la pelle molto sensibile e tutti i deodoranti "tradizionali" danno loro fastidio,
3) non amano i prodotti con INCI chimici e vogliono optare per qualcosa di naturale.

La mia è della marca Artalep (sito QUI) che temo venda solo all'ingrosso, ma la pietra di allume di potassio è reperibile un po' ovunque, vi lascio qualche link di siti (QUESTO, QUESTO, QUESTO, QUESTO o ancora QUESTO), altrimenti credo si possa trovare anche nel reparto profumeria di alcuni supermercati e negozi per casalinghi (se sapete di qualche catena che la vende, lasciate pure un commento qui sotto!).


Spero che questa recensione vi sia stata utile,


A presto,


Giune


ps: se invece preferite i deodoranti più "tradizionali", vi rimando ai video sull'argomento della mia amica Chiara, ovvero GoldenVi0let. Primo video QUI e secondo video QUI. Enjoy!

mercoledì 27 giugno 2012

“Strucchiamoci!” puntata #4

0 vostre reazioni
Sephora "Mousse Démaquillante Divine": questo è uno di quegli acquisti della serie "è in sconto... lo provo!". Infatti lo trovai da Sephora durante i saldi (non ricordo se estivi o invernali) e decisi di provarlo. Teoricamente dovrebbe essere uno struccante in schiuma. In pratica è una schiuma detergente. Ho provato ad usarlo come struccante ma non toglie granché. Per questo ho iniziato ad adoperarlo dopo il bifasico, per lavare il viso. Ed effettivamente è una buona alternativa, se non altro per finirlo. Pulisce bene il viso, però la pelle dopo rimane un po' disidratata, infatti consiglio di applicare un'ottima crema nutriente dopo averlo usato. La confezione contiene 150ml di prodotto e costa 9.90€. Se dovessi scegliere non lo ricomprerei, non perché sia un prodotto cattivo, ma semplicemente perché non fa quello che dovrebbe :)







          Clinians "Azione Struccante Occhi":
io lo chiamerei "l'inutilità fatta struccante". L'ho acquistato al supermercato - per fortuna ad un prezzo non esorbitante, tipo 3-4€ - perché avevo finito il mio amato bifasico di Garnier. Ho quindi optato per questo che, primo errore madornale, non è bifasico. Quindi non è oleoso, caratteristica che aiuta molto per rimuovere il trucco (waterproof e non). Tornata a casa l'ho voluto provare. Non avevo un trucco molto elaborato, però tant'è che questo prodotto non mi ha tolto bene neanche quelle due cose che avevo sul viso. E, tra l'altro, ha anche iniziato a farmi bruciare un po' gli occhi. No no, basta. Ho smesso di usarlo. Infatti l'ho riposto e non so cosa ci farò (qualcosa m'inventerò). Per chi fosse interessata la confezione contiene 150ml di prodotto e l'odore è abbastanza delicato. Se lo utilizzate io vi consiglierei di sciacquarvi comunque il viso successivamente, anche perché non è bifasico ma non penso sia una buona cosa tenerlo sulla pelle. Morale della favola: non lo ricomprerò!

martedì 26 giugno 2012

From my drawer: Avène "Hydrance Optimale" Légère

0 vostre reazioni
Se non sbaglio dovrei già avervi parlato di questa crema idratante qualche tempo fa in un video. E' una delle poche creme viso che mi è capitato di RIacquistare. Si tratta della Hydrance Optimale Légère di Avène.

Avène, per chi non lo sapesse, è una stazione termale in Francia, precisamente nella Val d'Orb, che imbottiglia la sua acqua direttamente alla sorgente per farne dei prodotti per la cura della pelle (come la semplice acqua termale che tutte conoscete) che personalmente amo moltissimo. Se vi può interessare (o, come me, siete curiose di tutto!), questa beauty blogger francese ha soggiornato nella stazione termale Avène, e ci ha fatto qualche video. (cliccando QUI arriverete alla playlist, i video in questione dovrebbero essere dal 23 al 27 compresi; comunque c'è scritto Avène nel titolo!)

Quella della quale vi parlo oggi è una crema idratante della linea Hydrance Optimale. Questa linea infatti ha una versione per le pelli normali e miste (anche sensibili), la Légère, una versione un po' più sostanziosa per le pelli  secche e sensibili, la Riche, della quale è disponibile anche la versione UV, contenente una protezione solare SPF20. Tutti i tubetti contengono 40ml di crema.
Io ho dunque optato per quella "leggera". E la prima cosa interessante da notare è proprio la consistenza. E' un prodotto idratante ma molto fresco e si assorbe rapidamente. Sembra più un latte corpo che una crema, perché è estremamente liquido. Non c'è bisogno di applicarne in quantità industriali. A me non piacciono le creme troppo ricche, e chi ha la pelle misto-grassa come me mi capirà. E' atroce sentire la patina di crema che unge la faccia, sembra quasi di sentire i comedoni crescere (ahahahahah, ok "visione atroce mode: off"). Ha una leggera fragranza molto piacevole, per niente invadente, che svanisce molto presto una volta applicata. L'unica cosa negativa di questo prodotto è il prezzo. Si trova in farmacia al costo di circa 15€ (se la trovate in promozione, FIONDATEVI). Io però sinceramente sono abituata a spendere tra i 15 e i 20€ per le creme viso, perché ho una pelle molto difficile e preferisco non bistrattarla troppo. Al momento sto usando una crema di La Roche-Posay della quale vi parlerò più avanti (quando l'avrò terminata). In conclusione: probabilmente la ricomprerò appena sarà finita quella che sto usando adesso. Non posso farci niente, è la mia preferita! :)

lunedì 25 giugno 2012

From my drawer: fondotinta Chanel "Mat Lumière"

0 vostre reazioni
So che questo non è magari il momento più opportuno per parlare di un fondotinta liquido, però è da un po' di tempo che volevo farvi la recensione di questo prodotto. Si tratta del Mat Lumière di Chanel. Come sapete - se mi leggete/guardate da tempo - amo molto la linea di trucco per il viso di Chanel. E questo fondotinta non è stato un'eccezione. L'ho acquistato quest'inverno, perché volevo un fondo che opacizzasse ma che allo stesso tempo desse un po' di luminosità all'incarnato. Che dire... partiamo dalle cose ovvie: contenuto della confezione 30ml, prezzo all'incirca 41€ (come al solito non è economico). La texture è liquida e gradevole al tatto.
Cosa ne penso? La densità del prodotto è ottima, anche la coprenza (medio-alta) lo è. E' un fondo fatto per opacizzare, quindi quando lo lasciate riposare sulla pelle per qualche minuto (non applicate subito la cipria, truccate magari gli occhi nel frattempo), notate che il finish sembra già incipriato. Questo è merito della silice contenuta all'interno del prodotto. Certo, purtroppo all'interno di questo fondotinta ci sono anche dei siliconi, ma come sapete io non sono una maniaca dell'INCI, per cui se un prodotto rende bene sulla mia pelle, mi piace e basta. Nonostante la famosa funzione anti-lucido, io applico comunque (per sicurezza) un po' di cipria nella zona T. La lunga durata è reale, ha effettivamente una tenuta più che rispettabile. Morale della favola: tengo da parte la boccetta vuota perché voglio ricomprarlo quando tornerà il freddo ed ho paura di non ricordare il colore giusto!! :) Nota dolente: come potete notare nella foto, il tappo dopo qualche mese di utilizzo si è "crepato" perché è di plastichina leggera leggera. Ora, per un prodotto che costa 41EURO, MINIMO il tappo dev'essere in CARBONIO.

PS: a proposito di Chanel. Diciamo che ultimamente sta attuando una politica che mi sta facendo un attimo "rodere il popò". A prescindere dalla solita "Ehi ciao! La prossima volta che vieni in negozio hai 50% di sconto su TUTTO l'assortimento TRANNE Chanel" di Limoni e Sephora, ora si sono inventati che vogliono chiudere più corner possibili per rimanere più "di nicchia". Andrà sicuramente a finire che venderanno il brand solo nelle loro boutiques monomarca. Bella storia. Bell'idea [ironico ovviamente]. Infatti mi sta quasi venendo voglia di boicottarli (argh!). Non ho ancora trovato un comunicato ufficiale che parlasse di questo, ma appena lo trovo vi rendo partecipi (se qualcuna di voi lo dovesse aver visto, me lo potrebbe scrivere nei commenti? grazie!)

domenica 24 giugno 2012

“Strucchiamoci!” puntata #3

3 vostre reazioni

Scusate se questa settimana sono in ritardo con la rubrica, ma non ho avuto modo di occuparmene per bene ed in tempo. Ad ogni modo anche stavolta sono qua per parlarvi (bene o male che sia) di due prodotti per struccare il viso. Partiamo subito:


Bottega Verde "Struccante per Occhi Bifase": 
Questo è uno di quei casi in cui mi chiedo se sono io ad essere cambiata o la formulazione del prodotto (più probabile che sia io). Ricordo che un paio di anni fa ricomprai questo struccante addirittura due volte di seguito. Mi ci trovavo molto bene, struccava tutto e non mi irritava la pelle. Ora la situazione è cambiata. L'ho riacquistato un mesetto e mezzo fa, e quando sono andata ad usarlo, due sfregate e mi ha iniziato a bruciare. Mah. Sono rimasta perplessa. Infatti come vedete la confezione è praticamente piena. Eppure avendo all'interno la camomilla dovrebbe essere calmante... ma a quanto pare non è così (per me). Proverò a riutilizzarlo più avanti, magari riuscirò a finirlo (anche perché mi rode un po' buttare i soldi onestamente... come a tutti penso!). Comunque il prodotto in sé è inodore, è un bifasico quindi di consistenza abbastanza oleosa e necessita di un risciacquo (soprattutto se avete la pelle grassa). Il contenuto della bottiglietta è di 125ml e il prezzo è di 7,79€ (perché ora è in sconto sul sito, lo trovate cliccando QUI).


Fior di Magnolia "Struccante Bifasico":  Di questo struccante bifasico si è parlato e riparlato. Il "famoso" struccante della Fior di Magnolia si trova nei supermercati Eurospin. Sono stata spesso curiosa di provarlo ma non ho mai avuto occasione di farlo. Per fortuna qualche mese fa me l'ha regalato la mia cognatina (:-*) ed ho avuto modo di procedere ad un test più approfondito. Come potete notare l'ho terminato. Non ho avuto nessuna difficoltà nel farlo perché si tratta di un buon prodotto, non brucia e toglie tutto il trucco per bene. L'unica cosa negativa è che ci vuole una grossa quantità di prodotto per ogni utilizzo. O almeno, io ho notato questa differenza rispetto al Garnier bifasico (del quale vi ho parlato QUI). Quindi si consuma molto più in fretta, ma il prezzo consente di poterlo fare senza troppi grattacapi (se non sbaglio dovrebbe costare 1.79€). Insomma, un altro prodotto "low cost" che fa il suo lavoro e lo fa BENE. Se avete la possibilità di acquistarlo, vi consiglio di provarlo :)

lunedì 18 giugno 2012

Ho scoperto l'acqua calda ma...

2 vostre reazioni

Chi segue le mie peripezie (nonché le mie paranoie quotidiane) su Facebook, sa che ultimamente ho avuto dei problemi di nodi ai capelli. Ora, io non sono una persona molto avvezza ai balsami o alle maschere per capelli, in quanto ho i capelli che tendono a ungersi molto facilmente, quindi ci applico sempre lo stretto necessario (che equivale - per me - allo shampoo e basta). Però da qualche tempo ho avuto un grosso problema di nodi, impossibili da sciogliere spazzolandoli. Già m'immaginavo di doverli tagliare via e di ritrovarmi con la chioma "a buchi". Quindi - con la forza della disperazione - ho fatto un ultimo tentativo. Avevo questa maschera nella doccia da mesi, sulla confezione c'è scritto di farla agire un minuto sui capelli (cosa che su di me non ha nessun effetto), ma ho deciso di fare diversamente. Mi sono bagnata abbondantemente i capelli nel lavandino ed ho applicato una dose massiccia di maschera, poi li ho coperti con la cuffia da doccia, a mo' di "impacco". L'ho tenuto sui capelli mezz'ora - tre quarti d'ora e poi sono andata nella doccia munita di spazzola. Bagnandoli un po' è andato tutto "liscio". In tutti i sensi! Ho dovuto forzare molto meno di quello che pensavo. Dopodiché ho sciacquato via tutta la maschera ed ho fatto una passata di shampoo come al solito (un altro della Fructis, quello con la confezione azzurra). Dopo averli asciugati i capelli non sono erano senza nodi, ma anche morbidissimi. Io che di solito sono abituata a seguire le istruzioni alla lettera, stavolta sono ben contenta di aver fatto di "testa" mia! :) :)


A presto,


Giune


ps: so che ho "scoperto l'acqua calda", ma magari questa esperienza può servire ad alcune di voi!

sabato 16 giugno 2012

Essence: Nail Art - Nail Polish Remover Ultra

0 vostre reazioni

Prima di iniziare questa recensione, volevo specificare che la mia esperienza con i solventi per unghie di Essence si è limitata al normale levasmalto blu al cocco (QUESTO), finito a gran fatica l'altro giorno, senza grandi soddisfazioni (tranne quella di FINIRLO FINALMENTE). Non toglieva granché. Infatti quando mi sono ritrovata davanti il prodotto che vi presento oggi, c'ho pensato un po' prima di acquistarlo. 


Mi trovavo all'OVS, davanti allo stand della Essence, alla ricerca di qualcosina di nuovo da provare. Questo solvente non l'avevo mai calcolato (sono sincera), ma mi ha intrigato subito. Come voi saprete già, la nail art ha delle decorazioni spesso molto elaborate, quindi facendo 2+2 mi sono detta che forse sarebbe stato più "strong" come solvente, rispetto a quello blu al cocco. Ed avevo ragione! E' davvero prodigioso. Se avete provato la vecchia formulazione (la confezione era COSì) e non vi siete trovate bene, forse dovreste provare la nuova. La vecchia non la conosco quindi non posso parlarne in maniera consapevole. Tutto è rimasto uguale, il prezzo è sempre 1,99€ e il contenuto della bottiglietta è sempre di 150ml. E' un solvente senza acetone, ottimo punto.
Chi mi conosce/segue da tempo sa che sono una fan sfegatata del barattolino levasmalto di Sephora, però questo potrebbe tranquillamente sostituirlo. Con un solo cotoncino ho tolto 3 dita di smalto (una passata di base coat, due di smalto taupe scuro e una di top coat). Mi piace molto. Non l'ho ancora provato sui glitter, ma appena lo farò vi terrò al corrente!


Fatemi sapere se anche voi l'avete provato e se vi è piaciuto! :)


A presto,


Giune




*aggiornamento 23/06/2012:
In questi giorni ho avuto modo di testare questo prodotto e sono tutt'ora soddisfatta. E' davvero ottimo, rimuove tutto con molta facilità, l'unica cosa negativa è che "scende" molto rapidamente. Nel senso che finisce con estrema velocità. Però per meno di 2€ di acetone, non penso che sia un dramma. Volevo solo avvisarvi. :)

NUOVA estrazione GIUNEaway

1 vostre reazioni

Bene, viste le contestazioni e i malintesi della precedente estrazione, eccone una nuova.







La vincitrice è Caterina Mariposina.


 

venerdì 15 giugno 2012

Vincitrice GIUNEaway!!

17 vostre reazioni

[cliccate le immagini per vederle più grandi !! :) ]
L'estrazione è stata effettuata su tutti e 59 i commenti, quindi comprese le mie 4 risposte. Se la scelta fosse capitata su uno dei miei commenti, avrei ricominciato l'estrazione. Non c'è dunque nessuno sbaglio, anche perché prima di confermare la vincita ho ricontrollato 3 volte, ricontando (sia da sopra che da sotto).




Vi ho messo gli stamp per testimoniare dell'estrazione via random.org (scusate non sono molto esperta in "metodi per testimoniare" quindi ho fatto con i mezzi di bordo). Potete cliccare sulle immagini per ingrandirle (non c'è bisogno di ciecarsi :D).



La vincitrice è Rose!!!


Rose ti pregherei di contattarmi entro la fine del weekend, altrimenti lunedì provvederò ad una nuova estrazione!! :)
Grazie a tutte voi per aver partecipato, spero che continuerete comunque a leggermi, e sicuramente ci saranno altri GIUNEaway(s) in futuro! :)


A presto,


Giune

giovedì 14 giugno 2012

"Occhio" a Cosmopolitan!

0 vostre reazioni

So che in questi giorni se n'è parlato molto ma volevo segnalarvi anch'io questo regalo trovato dentro Cosmopolitan (ho visto che c'era anche su "Grazia" ma temo non sia più reperibile quel numero del giornale, quello di Cosmo sì). Insomma, questo mese Cosmopolitan vi regala un campioncino di crema solare Hawaiian Tropic Silk Hydration. Non è male, se considerate che la bottiglietta contiene ben 59ml di prodotto. La crema è bella densa, quindi circa 60ml di prodotto sono un bel quantitativo. Secondo me è molto utile da mettere in borsa adesso che arrivano i giorni di caldo torrido, in cui si rischia magari di uscire in ore critiche e ci si scorda di mettere la protezione a casa. Certo, è una protezione che io considero "bassa" perché è un SPF15, anche se loro la definiscono "media". Ovviamente sta a voi decidere se faccia al caso vostro o meno. Chiaramente non andrei a consigliare ad una persona con la pelle pallidina e delicata di usare questa crema per la prima esposizione... in tal caso è meglio usarla quando l'abbronzatura è già più pronunciata. Personalmente l'ho provata un po' sulle braccia in questi giorni ed è ottima, soprattutto la profumazione (dev'essere un misto tra cocco e vaniglia... insomma ricorda proprio l'estate). Le venature che vedete sono nella crema stessa, dicono che siano "nastri di seta idratanti"... mah!


Insomma... scrocchiamo lo scroccabile. Ai vostri Cosmopolitan! (sia da leggere che da bere... ahahahah!)


Giune

mercoledì 13 giugno 2012

"Strucchiamoci!" puntata #2

1 vostre reazioni

Eccoci qui con la seconda puntata della rubrica sui prodotti per struccare/pulire il viso che ho avuto modo di provare. Ovviamente - come avrete notato la scorsa settimana - le review non saranno sempre positive, anzi. E - in questo caso - saranno addirittura tutte e due negative!! Ma entriamo nel vivo: (ho scelto apposta le foto con il nasino di quella curiosona di Miuccia!)


Garnier Pure "Tonico Astringente Purificante":
La prima cosa che colpisce (e non positivamente) di questo tonico è L'ODORE. Un misto tra odore di alcool e di cetriolo. Non so da cosa sia determinato ma di sicuro non è una cosa "buona" per la pelle. Questo lo dico istintivamente. Comunque una cosa la fa: secca la pelle. Il che - forse - per chi ha la pelle grassa, può essere un bene. Però non fino in fondo, perché la secca fin troppo (sì, lo so, non sono mai contenta), infatti si formano le antiestetiche "pellicine".
Per la parte descrittiva, la confezione contiene 200ml (infiniti!). Non è decisamente consigliabile a chi ha una pelle sensibile, è troppo aggressivo.
Insomma, questo non solo non lo finirò, ma di sicuro ne starò anche alla larga in futuro!



Essence "Eye Makeup Remover" Waterproof: Tra tutti gli acquisti Essence che ho fatto, questo è ASSOLUTAMENTE il peggiore. Non m'interessa che costi "solo" 1.99€, per me sono stati 1.99€ buttati! Avevo finito il bifasico di Garnier (mostrato nel post precedente di questa rubrica) ed ero alla ricerca di un altro bifasico. Così ho deciso di provare questo. La bottiglietta contiene 125ml di prodotto e la scadenza è di 6mesi. Fatemi scrivere la descrizione sul retro della confezione perché è molto divertente considerando quello che devo dire: "Struccante occhi express: lozione bifasica specifica per rimuovere anche i make up resistenti all'acqua. Elimina in una sola volta anche i rossetti a lunga durata." Sì, quello che si sono dimenticati di dire è che ti toglie anche la pelle tra un po'!! E la vista, anche.
Questo struccante è IL MALE. Io di solito non ho la pelle molto delicata, specialmente quando mi strucco. Diciamo che riesco a strofinare un po' il cotoncino sull'occhio senza che mi inizi a bruciare la pelle. Con questo NO. Questo mi ha bruciato gli occhi DA MORIRE e da subito. Si sono arrossati ed hanno continuato a bruciare (non solo la pelle, proprio l'interno dell'occhio) anche dopo, quando ho deciso di sciacquare bene via tutto. Un'esperienza orrenda, vista appannata, mi sono davvero spaventata. Non lo consiglio a nessuno e - soprattutto - lo cestinerò subito dopo questa review. Non lo userei neanche per lavare i pavimenti.


Bene, spero che queste review possano essere state d'aiuto, come sempre sono opinioni personali, ma girando per il web ho trovato molte ragazze d'accordo con me. :)


A presto,


Giune

martedì 12 giugno 2012

Visibilio: trucco e tecnologia...!

1 vostre reazioni

Chi mi conosce sa che amo molto due cose: la tecnologia ed il make up. Quindi quando ho l'opportunità di associare le due cose, GONGOLO.
Qualche mese fa, il famoso make up artist Koren Zander (per chi non lo conoscesse, QUESTO è il suo canale) ha lanciato un'app fantastica: Face Chart Pro. Si tratta di un'applicazione creata per i make up artist (ma anche per gli appassionati) che permette di creare dei look su degli schemi digitali (un po' come le "faccine" in bianco e nero di MAC - che potete vedere QUI). A disposizione tantissimi colori, modi di applicazione, prodotti ecc.
Non vi nascondo che inizialmente ho rosicato, in quanto era disponibile solo per iPad (che non ho). Ieri però ho saputo che quest'app è oramai disponibile anche per iPhone. Parliamoci chiaro: il costo è elevato (7,99€ per iPad e 3,99€ per iPhone) però penso che - per chi è appassionato come me e voi - possa essere davvero una gran bella applicazione. Per questo volevo segnalarvela.


QUI trovate il link alla versione per iPad (icona verde acqua)
Per trovare la versione per iPhone potete inserire "Face Chart Pro for iPhone" nel vostro iTunes store. :)


Enjoy! ;)


Giune


lunedì 11 giugno 2012

ASOS spedizione Express GRATUITA

0 vostre reazioni
20120611-104442.jpg

A volte dover "spulciare" tra le proprie mail la mattina può avere un non so che di godurioso... "quella no", "quella neanche", "pfff, questo già lo sapevo". E poi? Poi arrivano anche le mail importanti, come spesso quelle di ASOS, che informano di qualche sconto in corso. Ovviamente quando arrivano io sono sempre al verde (questo è Karma, sono convinta), però mi piace rendervi partecipi, quindi: attualmente le spese di spedizione per la spedizione rapida sono GRATUITE (rapida = 24ore), inserendo il codice che vedete sull'immagine (EXPRESS11). Inoltre, c'è lo sconto del 20% sui vestiti. Per chi ancora non lo sapesse o magari ha paura della dogana, ASOS spedisce dall'Inghilterra quindi non c'è rischio che il vostro pacco venga fermato :)
Fatevi sotto girls, e buon inizio di settimana!!! ;)

Giune

venerdì 8 giugno 2012

Yoox.com compie 15 anni - e ci regala uno sconto!

0 vostre reazioni

Se siete - come me - dipendenti dallo shopping online, questa per voi sarà una buona, che dico, UN'OTTIMA notizia. Il famoso store online Yoox.com compie 12 anni. E quale regalo migliore se non dare un bello sconto del 12% a noi acquirenti?? Fino al 15 giugnosarà possibile usufruirne inserendo il codice "12BIRTHDAY@YOOX" nel carrello (e premendo "Ricalcola") prima di procedere all'acquisto. Inoltre la spedizione standard è attualmente gratuita. Per chi non conoscesse questo sito: vende abbigliamento per donna, uomo, bambino, accessori per i nostri amici pelosini, per la casa, ecc. C'è anche un settore "Vintage" per chi fosse amante del genere.


Che dire di più? Buono shopping!


Giune :)

giovedì 7 giugno 2012

[CHIUSO]Haul Essence e GIUNEaway! :D[CHIUSO]

67 vostre reazioni
Prima di prendermi qualsiasi tipo di merito per la genialata, il termine "GIUNEaway" è spudoratamente copiato da Hornitorella (per il suo blog cliccare QUI) ed il suo "MEOW away"... era troppo carina, non potevo non sfruttare questa idea!

Comunque, torniamo serie (nei limiti del possibile) ed occupiamoci prima del mio minihaul Essence di lunedì. Sono passata all'OVS di Via Rizzo (per le perugine) senza nessun tipo di aspettativa, stavo solo dando un'occhiata. Ho preso dunque questi prodottini: uno smaltino nero della Colour&Go (n. 59 "Black is Back"), il "Sealing Top Coat" della linea Nail Art (voglio capire la differenza con quello della linea Studio Nails), uno Special Effect Topper sempre della linea Nail Art (n. 08 "Night in Vegas"), i bastoncini di ciliegio (che uso sempre quando faccio la manicure/metto lo smalto), due confezioni di primer per ombretto "I Love Stage" e poi capirete perché, il mascara Multi Action, un Quattro Eyeshadow (n. 07 "Over the Taupe") e un ombretto mono (n. 11 "Wild at Heart" che è uno di quelli Metallic Effect).
Ogni tanto un po' di shopping di make up low cost ci vuole, così, senza pensieri :))
Volevo però attirare la vostra attenzione su un prodotto in particolare: lo Special Effect Topper n. 08 "Night in Vegas". Non so se vi ricordate che, qualche tempo fa, ero riuscita ad accaparrarmi lo smalto olografico di Nubar, il 2010 (e questo non è colpa di Ornella ma bensì delle diaboliche "Le Esose" :) ehehehehe). In pratica un trasparente con dei glitterozzi (o come dice l'amico di GoldenVi0let, dei pezzettoni di forfora colorati) olografici che riflettono tutti i colori *.* Stupendo su uno smalto nero. Appena sono tornata a casa l'ho provato ed è effettivamente un ottimo dupe. L'unica cosa è che dispensa meno glitter in una passata rispetto al Nubar, ma la cosa è trascurabile. Vi mostro alcune foto (scusate per la qualità ma il tempo lascia un po' a desiderare e non è semplice fare delle foto "decenti").


E' davvero un bellissimo top coat, per ravvivare un po' gli smalti mosciarelli, anche quando perdono un po' di luminosità ad esempio. Io attualmente l'ho applicato solo sull'unghia dell'anulare, per creare una specie di accent nail.


Per quanto riguarda la base per ombretto "I Love Stage", ne ho comprate due perché:
1) era la prima volta che riuscivo a trovarla - di solito finisce subito - e 2) perché ho intenzione di regalarvela in un giveaway (GIUNEaway!), in quanto molte ragazze mi hanno detto che hanno avuto difficoltà (come me) a reperirla. Insieme al primer ci sarà anche il mio top coat preferito di Essence, ovvero il Top Sealer della linea Studio Nails. Probabilmente metterò nel pacchettino anche qualche sorpresina, who knows :) :)



Cosa bisogna fare per partecipare al GIUNEaway? E' molto semplice: basta lasciare un commento sotto a questo post, dicendomi che video o che recensione vorreste vedere prossimamente sui vostri schermi (oh yeah). Avete tempo fino a giovedì prossimo (14/6) ore 20.00.


Un bacione a tutte e buon GIUNEaway! :)


Giune


PS: Vi lascio con qualche foto dell'haul... anche se la qualità è pessima -____-


mercoledì 6 giugno 2012

"Strucchiamoci!" puntata #1

3 vostre reazioni
Ciao, mi chiamo Giulia, ed ho le mani disperatamente bucate. Specialmente quando si tratta di cosmesi. Soprattutto i prodotti per struccare e pulire la pelle, quelli sì, quelli esercitano uno strano fascino su di me...

Ok, usciamo dalla parte inquietante di questo articolo ed entriamo nel vivo dell'argomento: vorrei fare una rubrica settimanale sui prodotti per struccare/pulire il viso che ho provato. Così, per dirvi mano mano cosa ne penso. Ne tratterò due per post.
Vi avverto: per fare una review mi piace sempre finire il prodotto, però non con tutti sono riuscita a farlo, e nelle prossime "puntate" capirete perché!


Garnier "CleanSensitive" Struccante Bifase 2in1: Questo è decisamente il n.1 degli struccanti bifasici nel mio cuore. Lo ADORO. L'ho scoperto per caso, acquistandolo all'Acqua & Sapone quando quello di L'Oréal era finito. E mi è piaciuto persino più di quello! I migliori incontri sono casuali... e questo è uno di quelli. Il prezzo è variabile a seconda dal punto vendita, ma rimane comunque al di sotto degli 8€. Credo che nel frattempo la confezione sia cambiata, adesso dovrebbe chiamarsi "Garnier Sensitive Essential", ma la sostanza non cambia. Una delle cose che me lo fa piacere è la sua delicatezza. E' estremamente delicato con la pelle e non pizzica. Mai. Neanche sfregando. Non ha nessun profumo, colorante o alcool all'interno. Una cosa negativa è che la confezione nuova contiene 150ml di prodotto, mentre la precedente ne conteneva 200ml. Altra nota negativa: il tappo. Non è abbastanza ermetico e il prodotto è praticamente intrasportabile se non travasato in una boccetta con un tappo più resistente. Ma per poterlo portare in viaggio, questo ed altro. Comunque non sono cose abbastanza negative da far cambiare il mio parere sul prodotto. Io lo amo follemente, è per me il RE dei bifasici.


Garnier Pure "Gel Detergente Quotidiano": la scelta di due prodotti Garnier nella stessa recensione è puramente casuale. Anche perché il parere su questo prodotto cambia decisamente rispetto al precedente. Questo è un gel detergente da usare tutti i giorni per "eliminare le impurità", infatti contiene un agente purificante e dello zinco. E' antibatterico. Adatto alle pelli impure. Questa è l'unica confezione che ho comprato di questo prodotto e sono solo alla metà. Ce l'ho da mesi... ciò spiega quanto non sia entusiasta. Innanzitutto, l'odore. Ha un odore molto forte, quasi alcolico, che rende questo prodotto molto "presente", quindi non adatto a chi ama i prodotti "fragrance free". Lo consiglierei più che altro a chi ha una pelle veramente grassa o magari sta attraversando l'adolescenza, perché effettivamente tende a seccare la pelle. Un po' troppo per i miei gusti, infatti quando lo uso ho sempre bisogno di idratarla alla perfezione in seguito, altrimenti la sento "tirare" tutta la notte in maniera molto fastidiosa, e rischio di ritrovare delle screpolature al mattino. Per parlare chiaro: cercherò di finirlo ma non lo ricomprerò.


Mi è venuta in mente una cosa importante da dire: quando vi struccate (ed è importantissimo farlo tutte le sere) ricordate di detergere bene il viso - soprattutto se si tratta di un latte o un bifasico - ma soprattutto di idratarlo. Idratate viso e collo perché ad un certo punto del sonno la pelle ha un picco di disidratazione (scientificamente provato) ed ha dunque bisogno di essere "coccolata" abbondantemente prima di coricarsi. Non ho ancora trovato la crema da notte dei miei sogni ma appena lo farò, ve lo dirò! :)


A presto,


Giune

martedì 5 giugno 2012

Mi è piaciuto: KIKO Velvet Mat Lipstick nr. 614

12 vostre reazioni

In pratica, dopo aver letto il titolo, potreste anche non leggere il post, visto che il succo della faccenda vi è riassunto dentro. Ma - se invece siete temerarie - continuate pure a leggere. Giusto per la "storiella", l'altro giorno sono entrata con le mie amiche da KIKO e, guarda qua e guarda là, ho comprato due cosine. Tra queste c'era anche questo rossettino. Si tratta del colore 614 della linea Velvet Mat Lipstick. Ma farò uno schema per parlarne con più chiarezza:




  • Packaging: ok, lo ammetto. Il packaging al primo utilizzo mi ha messa in crisi, però - dopo aver imparato ad usarlo - devo ammettere che ho iniziato ad apprezzarlo. E' molto bello e particolare, non il solito tubetto nero. Data la chiusura particolare a "scatto", c'è meno il rischio che si apra in borsa/nel beauty.

  • Colore: questo 614 viene chiamato "Lampone Scuro". Non saprei come descriverlo meglio di così. E' davvero un bel colore, secondo me può stare bene a molte ragazze, però è da valutare che comunque rimane un po' scuretto sulle labbra. L'intensità è modulabile. Questo colore alla prima passata rimane molto chiaro e naturale, alla seconda diventà più "corposo".

  • Consistenza: non è il solito rossetto matte. E' molto più confortevole. Attechisce bene alle labbra ma non le secca come magari altre linee di rossetti opachi.

  • Durata: ha la durata tipica di un rossetto opaco, anche senza seccare le labbra. Una particolarità che mi piace molto è che diventa quasi "no transfer", cioè se andate ad appoggiare le labbra a qualcosa, difficilmente ci rimarrà la traccia (a meno che non strofiniate o insistiate). Comodo per indossare vestiti senza macchiarli ad esempio!

  • Prezzo: questa linea di KIKO costa 6,90€, il che per un rossetto di buona qualità è decisamente poco!


E quindi? E quindi non solo lo ricomprerei, ma andrò probabilmente a dare un'occhiata ad altre tonalità, ora che ne conosco (e apprezzo) la texture!


A presto,


Giune

lunedì 4 giugno 2012

Anteprima: Collezione Limited Edition di The Body Shop per celebrare il Cruelty Free

0 vostre reazioni

Lily ColePer chi non lo sapesse (come me fino a qualche mese fa, devo ammetterlo!), la modella rossa che vedete nella foto qui a sinistra si chiama Lily Cole. Sicuramente la ricordate come hégérie del profumo di Moschino, "I Love Love", la cui foto era questa. Fortunatamente, questa volta la troviamo in vesti decisamente più "sobrie". Infatti, l'inglese, mia coetanea (classe 1988), ha sempre dimostrato di apprezzare il marchio The Body Shop e la sua filosofia, ed è per questo che - a marzo 2012 - è iniziata una collaborazione.
E questa collaborazione ha dato i suoi frutti, e che frutti! Una collezione di make up in edizione limitata, che celebra la battaglia del brand contro i test sugli animali (mai argomento fu più attuale direi...). Infatti, questa linea di cosmetici non contiene derivati animali né è stata testata su di essi. Quest'idea è piaciuta così tanto a Lily che ha voluto assolutamente firmarla. Ed è per questo che troviamo sui packaging il nome della modella, icona del marchio.


Ma parliamo dei prodotti più nel concreto. Vi metto una foto per farveli vedere tutti. La data ufficiale di uscita è l'11 giugno 2012.
Da sinistra a destra abbiamo:




  1. Mini Hi-Shine: sono gloss piccini picciò, perfetti da portare in borsa, e sono deliziosamente profumati. Sono disponibili in 4 tonalità ("Go Pink", "Go Wild", "Go Play" e "Go Naked"). Il tubetto contiene 6ml di prodotto e costa 7€. (foto QUI)

  2. Sfere Luminose: simile alle "perle" di altre marche più costose, questa graziosa confezione rosa è fornita anche di piumino e lascia un velo rosato e luminoso ovunque vogliate, su viso ma anche sul corpo. Sono 25g di prodotto e il costo è di 18€ (secondo me un ottimo regalo ad esempio). (foto QUI)

  3. Cupola Labbra & Guance: questo prodotto oltre ad essere carino esteticamente (con la sua forma a "cupola") è proprio comodo ed innovativo. E' una sorta di balsamo solido che può essere usato sia per le guance che per le labbra. E' disponibile in due tonalità ("Pinch me Pink" e "Crazy for Coral"), contiene 8ml di prodotto e costa 12€. (foto QUI)

  4. Primer Illuminante: si tratta di un gel trasparente profumato alla rosa con all'interno delle piccole sfere rosa e perlescenti che donano all'incarnato luminosità. Da applicare prima del fondotinta, da solo o mescolandolo al fondotinta stesso. La confezione contiene 30ml di prodotto e il costo è di 18€. (foto QUI)

  5. Eyeliner: Lily Cole ha scelto un viola metallizzato per l'eyeliner di questa collezione. Il contenuto è di 3ml ed il costo di 10€. (foto QUI)

  6. Cubi Scintillanti: conosciamo già questo prodotto, in quanto The Body Shop lo propone già nella sua linea permanente. In occasione di questa collezione però, ne abbiamo una nuova versione, nelle tonalità del rosa e viola. I colori sono iridescenti e si chiamano "Think Pink","Live Lilac", "Go Violet" e "Tint It Pink". Sono 16g di ombretto e costano in tutto 18€. (foto QUI)

  7. Mini Kit Pennelli: all'interno della collezione è stato inserito anche questo mini kit di pennelli che è già presente nella linea permanente. I pennelli di The Body Shop sono tutti Cruelty Free ed in setole sintetiche. Nel kit sono contenuti 4 pennellini: uno da blush, uno a lingua di gatto, uno diagonale e uno per correttore/rossetto. La pochette comprende anche uno specchietto. Perfetto per i ritocchi in viaggio! 18€. (foto QUI)


Passiamo a qualcosa di più "concreto": ho avuto l'onore di ricevere alcuni di questi prodotti e li ho testati in anteprima per voi (e pure per me... hihihihi).




  • Hi-Shine Lip Treatment nei colori "01 Go Naked" (foto QUI) e "02 Go Wild" (foto QUI).
    Come voi già sapete, io non sono una grandissima amante dei gloss, ma - giustamente - a Caval Donato non si guarda in bocca, e quindi li ho provati senza fare troppe lagne. La confezione è molto comoda perché invece di avere l'applicatore a spugna, ha direttamente un beccuccio dal quale fuoriesce il prodotto e da passare direttamente sulle labbra. Ottimo se si è fuori casa. Anche le dimensioni del prodotto favoriscono il "trasporto". Le tonalità sono molto carine, la 01 è un trasparente lievemente aranciato con dei glitterini color pesca. La 02 invece è un rosa fucsia con dei glitter rosa chiaro. Ovviamente sono dei gloss, quindi tutto rimane molto "sheer" e luminoso. La profumazione è qualcosa di paradisiaco, sembra un misto tra l'anguria e la fragola, non saprei come meglio etichettarla. La consistenza è appiccicosissima, per niente fluida, ma proprio per questo la durata è più elevata di un normale gloss più "acquoso". In sostanza, spenderei 7€ per un gloss di questa collezione? Probabilmente no, ma perché non amo i gloss, quindi è un problema mio a monte.

  • Liquid Eyeliner (foto QUI) nell'unica tonalità disponibile, ovvero la 20 (viola). Non ci girerò intorno: è un banalissimo eyeliner liquido viola. Il pennellino in feltro me lo fa preferire rispetto ad un eyeliner con il pennellino di setole però, in sostanza, è un semplice eyeliner viola. E non capisco questa scelta di usare un colore solo. Il colore è bello, ma facilmente reperibile sul mercato. La durata è piuttosto buona e l'applicazione facile, però attenzione alla tremenda "riga in mezzo" che a volte rischia di venire scolorita rispetto al resto del tratto. In sostanza, spenderei 10€ per questo eyeliner? Probabilmente no, perché il colore assomiglia molto all'eyeliner in gel di MAC che ho già, ovvero "Macroviolet".

  • Pearl Radiance Primer (foto QUI) questo è un prodotto che ho trovato decisamente interessante. Avevo già visto questo tipo di primer da Guerlain, il "Météorites Perles" è effettivamente molto simile (foto QUI). Il costo è ovviamente minore rispetto a quello di Guerlain, e già per questo meriterebbe considerazione. La parte divertente di questo primer è che può essere usato da solo, prima del fondotinta o anche mischiandolo ad esso. Però devo avvisarvi: è scintillante. Lascia dei microglitter argento, quindi se non amate questo effetto sulla pelle, meglio lasciar perdere. Oltre ad illuminare, questo primer idrata la pelle, lasciandola piacevolmente profumata di rosa. Ci sono però due cose che non mi piacciono: la prima è il modo in cui si sgretolano le perle durante l'applicazione; bisogna stare attente a non lasciare "pezzettini" non spalmati. La seconda è che secondo me questo prodotto non è molto longevo: la confezione contiene 15ml di prodotto e dopo la 3a applicazione la vedo già parecchio intaccata. Chissà...! In sostanza, spenderei 18€ per questo illuminante? Forse sì, perché il prodotto di Guerlain mi aveva intrigata all'epoca e questo ne è la versione decisamente più low cost.


Spero che questa review possa esservi stata utile. Ho provato con piacere questi prodotti e ve ne ho parlato nella maniera più sincera possibile. Se - quando la collezione uscirà - avrete modo di provare alcune cose, vorrei sapere anche i vostri pareri, magari con un commentino qui sotto!

A presto!

Giune

Tatatatà... pubblicità :D

 

giune's boudoir Copyright © 2012 Design by Ipietoon Blogger Template