domenica 16 giugno 2013

Riri Woo: lo scandalo in USA

E' ormai nota a tutti l'ossessione degli americani per l'igiene nelle profumerie (deo gratias... io aggiungerei "BEATI LORO"), ma è proprio su questo che è stata colta in fallo la nota azienda MAC Cosmetics... come? Quando? Perché?
E' successo al MAC x Riri Woo pop-up store (sapete, gli store temporanei, esistono anche qui in Italia) nel Barclays Center di Brooklyn, NY. Una ragazza 28enne si è infatti resa in questo punto vendita per provare il nuovo rossetto della marca dedicato alla cantante Rihanna (quello che vedete sulla foto - ma sicuramente già lo conoscete!), che la make up artist di MAC le ha dunque applicato direttamente dal tubetto USATO. E già lì mi sarei indignata, in quanto MAC è sempre molto attenta a queste cose, ma - la sfiga non contenta - in seguito a questa applicazione la ragazza ha scoperto di aver contratto un herpes labiale. Immaginate la sua felicità! Ovviamente querela contro l'azienda, dalla quale si aspetta ancora una risposta.



Ora, a prescindere dal prodotto e dall'azienda, ho voluto riportarvi questa notizia per continuare - non mi stancherò mai - a mettervi in guarda sui tester delle profumerie... ricordatevi che, anche se non le avete mai viste (E IO LE HO VISTE, CREDETEMI), ci sono persone di tutti i tipi che si "ritruccano" completamente con i tester, indisturbate. Ricordate che l'herpes una volta contratto è per tutta la vita, è una malattia cronica. Ma oltre a lui c'è anche la congiuntivite (se provate una matita o un mascara già provati da qualcun altro) e tante altre "schifezzuole".
Se volete swatchare qualcosa, fatelo sempre sulla mano, se volete  provare un mascara richiedete lo scovolino usa e getta o lasciate perdere, controllate sempre che i pennelli che usano per applicare le cose su di voi siano puliti. Se non lo sono, rinunciate (meglio rinunciare a provare qualcosa piuttosto che contrarre una malattia o batterio).
Infine, ricordate che nessuno può stare più attento alla vostra salute e pelle di voi stesse. Tutelatevi!

8 vostre reazioni:

marya2429 ha detto...

ottimo post, ottimi consigli.

BubbleSuze ha detto...

Sottoscrivo ogni singola parola! Poche cose, secondo me, hanno più germi dei tester dei cosmetici O.o
Un conto è swatchare sulla mano per provare e poi pulirsi, un altro è farsi applicare sul viso quel make-up. Io non lo permetterei nemmeno alla make-up artist della MAC xD

lunatica makeupblog ha detto...

infatti per lo stesso motivo io non capirò mai chi vende/acquista mascara e eyeliner usati.

Giò ha detto...

PAROLE SANTE. Non solo si tratta di rispetto nei confronti delle altre consumatrici, ma di igiene vera e propria!

Eclisse OttantaTre ha detto...

Grande!! ! parole sante! ! Una tipa venerdì da Kiko si stava ritruccando completamente c on i tester manco se fosse stata a casa sua! !! Mah...

giuNERAlia ha detto...

Io l'unica cosa che vendo per occhi sono le matite, ovviamente temperate per motivi di igiene (ci mancherebbe!!!!)

giuNERAlia ha detto...

La cosa che mi uccide è che nessuno dica loro niente! Secondo me la direzione del negozio dovrebbe vietare queste cose, perché se beccano delle malattie dopo se la prendono con l'azienda come in questo caso quindi non gli conviene ad ogni modo...

Luisa ha detto...

Io ho il TERRORE di contrarre l'herpes! Ultimamente è capito che l'avesse mamma...poveretta la tenevo lontana manco avesse la peste bubbonica xD Ma con che testa certa gente va in profumeria a spalmarsi in faccia cose che tutti toccano? Bah!
Ciao Giu :-*

Tatatatà... pubblicità :D

 

giune's boudoir Copyright © 2012 Design by Ipietoon Blogger Template